Questo sito contribuisce alla audience di

Fossano

Guarda l'indice

comune in provincia di Cuneo (25 km), 375 m s.m., 130,73 km², 23.865 ab. (fossanesi), patrono: san Giovenale (prima domenica di maggio).

Generalità

Cittadina situata su un terrazzo dominante da sinistra la valle della Stura di Demonte. Importante nodo ferroviario e stradale, per le sue qualità storico-artistiche e architettoniche e per il suo valore urbanistico e ambientale è uno dei centri più interessanti della regione. È sede vescovile.

Storia

Fondata nel 1236 in opposizione ad Asti, divenne presto libero comune. Nel 1304 si sottomise ai marchesi di Saluzzo, passando agli Angiò nel 1307 e poi nuovamente ai marchesi di Saluzzo, che la cedettero agli Acaia (1314). Nel 1418, estintosi il ramo degli Acaia, entrò a far parte dei domini sabaudi. Nel 1566, per la fedeltà dimostrata durante l'invasione francese, fu insignita del titolo di città e dello stemma col motto Fidelitatis insignia.

Arte

Al Medioevo risale il maestoso castello dei Principi d'Acaia (sec. XIV), a pianta quadrilatera con torri quadrate angolari. Fossano ha il suo centro nella porticata via Roma, lungo la quale si trovano edifici medievali e barocchi. La chiesa della Santissima Trinità (1730-38), di Francesco Gallo, con facciata concava in cotto a due ordini e interno a una navata, conserva sull'altare maggiore una Trinità di Michele Antonio Milocco. Il duomo (1778-91), di forme neoclassiche, a tre navate, è affiancato da un campanile di epoca trecentesca; coeva è la chiesa di San Filippo Neri. Di forme barocche è il “palazzo del Comandante” (sec. XVIII), con sale affrescate. In località Cussanio il santuario della Madonna della Divina Provvidenza (rifatto nel sec. XIX) custodisce due tele di Jan Claret e un coro ligneo settecentesco.

Economia

Fiorenti sono l'agricoltura (pioppeti e coltivazioni di cereali, legumi e foraggi) e l'allevamento, che alimenta un attivo commercio dei bovini di razza piemontese. Le industrie sono presenti nei settori idraulico, cartario, metalmeccanico, chimico, tessile (maglieria), dolciario, alimentare, dell'abbigliamento, dei materiali da costruzione, della lavorazione dei metalli e del legno. Rilevante è il turismo escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati