Questo sito contribuisce alla audience di

Fossati, Ivano

cantautore italiano (Genova 1951). Dopo il grande successo ottenuto, da giovanissimo, con il brano Jesahel (insieme ai Delirium), Fossati intraprende negli anni Settanta un percorso musicale che lo porta a cercare una via italiana alla musica rock con risultati alterni. Nel 1973, pubblica il suo album da solista, Il grande mare che avremmo traversato. Nel 1979 con il brano La mia banda suona il rock ottiene un ampio successo anche oltre i confini italiani. Nel 1985, collabora alla produzione di Scacchi e tarocchi di F. De Gregori, con il quale realizza anche una serie di concerti. Nel corso degli anni Ottanta, Fossati si raffina sviluppando uno stile unico e originale, in equilibrio fra testi di spessore e una ricerca musicale che lo allontana dalla classica scuola cantautorale italiana. Nel 1995 collabora con Fabrizio De Andrè, scrivendo le canzoni dell'album Anime salve. Tra i suoi lavori più rappresentativi: La pianta del tè (1988), Discanto (1990), Lindbergh (1992), Dal vivo Vol.1 e 2 (1993), Macramè (1996), La disciplina della terra (2000), Lampo viaggiatore (2003). Fossati si è avvicinato anche al mondo del cinema componendo la colonna sonora di alcuni film di Carlo Mazzacurati (Il toro, L’estate di Davide e A cavallo della tigre). Nel 2004 è uscito il disco Dal Vivo Volume 3- Tour acustico e nel 2006 L’Arcangelo. Nel 2008 ha pubblicato l'album Musica moderna. Oltre ad aver scritto canzoni per altri artisti quali Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Loredana Berté, ha collaborato con prestigiosi nomi della musica internazionale, come il percussionista Trilok Gurtu, Tony Levin e Ivan Lins. Nel 2011 ha dato alle stampe l'album Decadancing, annunciandolo come ultimo suo lavoro musicale.

Media


Non sono presenti media correlati