Questo sito contribuisce alla audience di

Foster, sir Norman

(Baron Foster of Thames Bank). Architetto inglese (Manchester 1935). Dopo gli studi di architettura e urbanistica all'Università di Manchester (1961), si specializzò in architettura alla Yale University e nel 1963 aprì a Londra uno studio con Wendy Foster e altri otto soci, che nel 1967 prese il nome di Foster Associates. Rappresentante dell'architettura “High Tech”, Foster ha fatto della tecnologia avanzata il motivo ispiratore e conduttore delle sue opere, tra le quali ricordiamo: i terminal e gli uffici della Fred Olsen Lines (Londra, 1971), il Sainsbury Center for Visual Arts di Norwich, (1978, ampliato nel 1988-91con la realizzazione della Crescent Wing), la sede della Hong-Kong and Shangai Banking Corporation (Hong Kong, 1983-86), il progetto (1989) per la realizzazione della Millennium Tower di Tōkyō (un edificio di 840 m d'altezza), la torre per le comunicazioni di Collserola (Barcellona, 1990), il Carré d'Art – complesso che ospita un museo d'arte contemporanea e una mediateca – di Nîmes (1984-93), la metropolitana di Bilbao (1988-95), l'ampliamento dello Joslyn Arts Museum di Omaha (Nebraska, USA, 1992-94) e la nuova Facoltà di legge dell'Università di Cambridge (1990-95). Nel 1990 è stato insignito dalla Corona inglese del titolo di baronetto, onorificenza alla quale si sono aggiunti nel corso delle sua carriera, numerosi premi e riconoscimenti, come la medaglia d'oro dell'American Institute of Architects (1994), la nomina a Cavaliere delle Arti e delle Lettere da parte del Ministero della Cultura francese (1994) e il prestigioso Pritzker Architecture Prize (1999). Si devono a Foster anche la nuova sede della Commerzbank a Francoforte (1991-97), il nuovo aeroporto di Hong Kong (1992-98), che sorge sull'isolotto artificiale di Chep Lap Kok (è stato realizzato appositamente per questo scopo), destinato a diventare il più grande scalo aeroportuale del mondo per volume di traffico. Inoltre Foster è stato titolare del progetto di ristrutturazione del Reichstag a Berlino (1992-99) e nel 1994 ha vinto il concorso bandito per il piano di ristrutturazione del British Museum. Ha, inoltre, elaborato i piani urbanistici generali per l'Esposizione universale del 1998 a Lisbona e per il quartiere del Wembley Stadium di Londra (1996), un progetto che ha previsto la demolizione del precedente impianto e la costruzione di una nuova struttura e nel 2004 ha completato la realizzazione della sede della Swiss Reinsurance Company a Londra. Altri progetti: quartiere Santa Giulia, Milano (presentato nel 2005), Stadio di Wembley, Londra (2002-2007), The Willis Building, Londra, (2004-2007), Palace of Peace and Reconciliation, Astana, Kazakhstan (2006).