Questo sito contribuisce alla audience di

Frégoli, Leopòldo

trasformista italiano (Roma 1867-Viareggio 1936). Dotato di una figura asciutta e di una voce che gli permetteva di cantare da basso, tenore e soprano, abilissimo nel mutare abito atteggiamento ed espressione, fece del trasformismo un'arte nuova, integrandolo col repertorio del comico più completo e, con numeri intitolati Il camaleonte, Fregolineide, Una notte d'amore, L'art. 333, L'ape, ecc., colse successi sbalorditivi nei teatri di tutto il mondo. La tecnica delle sue trasformazioni – rapidissime e perfette – fu svelata più tardi da brevi film dello stesso Fregoli, proiettati su un piccolo schermo (Fregoligraph).

Media

Leopoldo Fregoli

Collegamenti