Questo sito contribuisce alla audience di

Francavilla, Piètro

nome italianizzato dello scultore francese Pierre Francheville o Franqueville (Cambrai circa 1553-Parigi 1616). Allievo a Firenze di Giambologna, ne divenne in seguito collaboratore (Genova, decorazioni per S. Francesco di Castelletto; Firenze, statua della Primavera per il ponte di Santa Trinita, statue di Santi per S. Marco). Fra le opere interamente sue, di raffinata e leziosa eleganza formale, si ricordano la fontana con Cosimo I a Pisa, il David (Parigi, Louvre) e l'Orfeo (Parigi, Louvre), che gli valse l'invito di Enrico IV a trasferirsi a Parigi. In questa città, dove arrivò nel 1604, Francavilla lavorò allo zoccolo della statua equestre del re, opera di Giambologna (ora distrutta), di cui rimangono gli Schiavi in bronzo (Parigi, Louvre).

Media


Non sono presenti media correlati