Questo sito contribuisce alla audience di

Franco, Verònica

poetessa italiana (Venezia 1546-1591). Cortigiana honesta, fu celebrata per la sua bellezza e le sue doti intellettuali, letterati, artisti, tra cui il Tintoretto, che le fece un ritratto, e D. Venier, che corresse la sua produzione. Intorno al 1580 fu processata dall'Inquisizione; assolta, si dedicò a opere di carità. Testimonianza della sua vita brillante e mondana sono le Lettere familiari a diversi (1580), ma le è più congeniale la poesia, che è caratterizzata, pur seguendo gli stilemi del petrarchismo, da un amabile tono discorsivo, da accenti realistici e da una schietta sensualità, che traspare anche dalle descrizioni della natura.

Media


Non sono presenti media correlati