Questo sito contribuisce alla audience di

Fresagrandinària

comune in provincia di Chieti (122 km), 391 m s.m., 24,79 km², 1088 ab. (fresani), patrono: Madonna Grande (mercoledì dopo Pentecoste).

Centro del Subappennino frentano, posto su un pendio alla sinistra del fiume Trigno. Il nome (un tempo Frisa di Grandinato) deriva dalla famiglia Grandinati, di origine longobarda, di cui fu feudo. Nei sec. XV e XVII appartenne ai Di Sangro, ai Caracciolo e ad altre famiglie.Domina l'abitato la parrocchiale del Santissimo Salvatore, ristrutturata alla fine del sec. XIX, con portale in pietra e torre campanaria quadrata.§ L'economia si basa sull'industria, che opera nei settori metalmeccanico, della lavorazione delle resine e della plastica (buste), l'agricoltura (cereali, ortaggi, olive, uva da vino e frutta), l'allevamento e il turismo di villeggiatura estiva.

Media


Non sono presenti media correlati