Questo sito contribuisce alla audience di

Frič, Martin

regista cinematografico cecoslovacco (Praga 1902-1968). Toccò, in oltre ottanta film, vari generi con felice eclettismo. Eccelse sia nell'anteguerra, quando diresse i migliori attori comici in notevoli commedie satiriche e realizzò il suo capolavoro, (1936), dramma epico sull'omonimo eroe popolare slovacco, sia nel periodo del realismo socialista. A questa seconda fase appartengono La tempera (1949), affresco storico su uno sciopero, La trappola (1950), film d'azione sulla lotta clandestina e la Gestapo, L'imperatore della città d'oro (1951-52), ispirato all'antica e cupa leggenda del Golem.

Media


Non sono presenti media correlati