Questo sito contribuisce alla audience di

Frigènto

comune in provincia di Avellino (42 km), 911 m s.m., 37,75 km², 4126 ab. (frigentini), patrono: san Marciano (14 giugno).

Centro dell'Appennino Sannita, posto tra le valli del fiume Ufita e del torrente Fredane. Abitato in epoca romana e citato nel 751, fu devastato dai Saraceni e nel 1496 dalle milizie di Ferdinando II d'Aragona. Fu danneggiato dal terremoto del 1980.§ La cattedrale dell'Assunta conserva nel soffitto una pregevole tela (Assunzione della Vergine, sec. XVIII) di Antonio Vecchioni e, inoltre, una Via Crucis del sec. XV e resti di strutture romane. Nei dintorni è il Santuario della Madonna del Buon Consiglio.§ Tabacco, cereali e uva (vino aglianico dei Colli Frigentini) sono i principali prodotti dell'agricoltura; sono praticati l'allevamento bovino e ovino e l'artigianato del legno, del ferro e della pietra.§ Dal 14 al 17 agosto, in occasione dei festeggiamenti per San Rocco, si svolge la caratteristica sfilata di carri addobbati con covoni di grano.

Media


Non sono presenti media correlati