Questo sito contribuisce alla audience di

Frishman, David

critico, narratore e giornalista polacco (Zgierz, Łódź, 1859-Berlino 1922). Ebreo, fondò un periodico letterario ebraico e, nel 1918, la rivista Hatefuka (L'epoca); diresse, inoltre, importanti riviste e vi collaborò con scritti di critica. Tradusse in ebraico le opere di numerosi scrittori (Byron, Ibsen, Shakespeare, Tagore e Nietzsche) e scrisse novelle, racconti, fra cui Il giorno dell'espiazione (1881), Nel deserto (postumo, 1923), e saggi, come Deserto e vuoto (1883), dedicato all'attività letteraria ebraica.

Media


Non sono presenti media correlati