Questo sito contribuisce alla audience di

Fuks, Ladislav

romanziere ceco (Praga 1923-1994). Ebreo, esordì nel 1963 col romanzo Il signor Theodor Mundstock, sulle persecuzioni subite da un ebreo durante il nazismo, cui seguirono Variazione per una corda sorda (1966), Il crematore di cadaveri (1967), sui rapporti tra carnefice e vittima, La morte del porcellino d'India (1969), Una buffa, triste vecchina (1970), Il pastore della valle (1977), che lo confermarono come uno dei più interessanti scrittori del suo Paese. Si stacca dalle altre opere il romanzo La duchessa e la cuoca (1983), grande affresco della Vienna aristocratica della fine dell'Ottocento, in cui Fuks si dimostra efficace e profondo indagatore dei problemi esistenziali e dell'animo umano.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti