Questo sito contribuisce alla audience di

Furetière, Antoine

scrittore francese (Parigi 1619-1688). Di origini modeste, intraprese la carriera forense, quindi quella ecclesiastica che gli garantì una tranquilla vita di letterato. La nouvelle allégorique ou L'histoire des derniers troubles arrivés au royaume d'Éloquence (1660; La nuova allegoria o La storia dei più recenti problemi del regno dell'Eloquenza), poemetto burlesco contro il linguaggio letterario aulico dell'epoca, gli creò le prime inimicizie, che tuttavia non impedirono la sua elezione all'Académie (1662). Nel 1666 pubblicò, il Roman Bourgeois (Romanzo borghese), mirabile analisi di costume della piccola borghesia parigina dell'epoca, con intenti parodistici. Rinunciando alla collaborazione al Dizionario dell'Académie che procedeva a rilento, Furetière si dedicò anima e corpo per 40 anni alla compilazione di un suo Dictionnaire Universel (Dizionario universale; pubblicato parzialmente nel 1684 e completato con l'edizione olandese del 1690) che ebbe come conseguenza la sua espulsione dall'Académie, alla quale egli replicò attraverso gli sferzanti epigrammi raccolti nel 1688 nel volume Factums. L'opera di Furetière, monumentale ed erudita, rappresentò per un secolo il risultato più autorevole nella storia della lingua francese.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti