Questo sito contribuisce alla audience di

Gàudo

località situata nel territorio del comune di Capaccio (provincia di Salerno), dove è stata scavata una necropoli dell'Eneolitico con tombe a forno nel terreno calcareo. Sono tipici i corredi funebri costituiti da vasi d'impasto scuro a forma globosa ovale e a bocca stretta (askos), brocche, vasetti con coperchietti conici e vasi binati detti “a saliera”, nonché pugnali litici di tipo foliato e altri di rame. La necropoli ha dato nome a una facies culturale, databile nell'ambito del terzo millennio a. C. e diffusa in Campania, in parte del Molise e nel Lazio meridionale.