Questo sito contribuisce alla audience di

Gènio del Cristianésimo, Il-

(Le Génie du Christianisme), opera dello scrittore francese François-René de Chateaubriand, pubblicata nel 1802, intesa a illustrare le glorie della civiltà cristiana. Partendo da un'intuizione apologetica (in difesa di una religione che per la Francia è parte integrante della sua storia e della sua civiltà), l'autore evoca le bellezze umane e poetiche del cristianesimo. È stato, però, osservato che, per gli esempi recati, la religione è vista con animo sensuale o almeno genericamente sentimentale, tale da trasformarsi in un nuovo paganesimo, fatto di immagini fuori di ogni dogma e definizione precisa. L'opera, divisa in quattro parti, conteneva i due brevi romanzi Atala ou les amours de deux sauvages dans le désert e René, pubblicati poi a sé.

Media


Non sono presenti media correlati