Questo sito contribuisce alla audience di

Gèymonat, Ludovico

filosofo italiano (Torino 1908-Rho 1991). Dal 1956 al 1979 è stato titolare a Milano della prima cattedra di filosofia della scienza istituita in Italia. Autorevole interprete del neopositivismo, ne ha sviluppato i concetti in senso neorealistico e neoilluministico, in contrasto con l'allora dominante idealismo (La nuova filosofia della natura in Germania, 1934; Studi per un nuovo razionalismo, 1945). Marxista, ha poi insistito sulla storicità della scienza nel suo intreccio dialettico di teoria, sperimentazione e tecnica, applicando il materialismo dialettico all'epistemologia, di cui è stato il fondatore in Italia (Saggi di filosofia neorazionalistica, 1953; Filosofia e filosofia della scienza, 1960). Altre opere: Galileo Galilei (1957), Storia della matematica (1962), Storia del pensiero filosofico e scientifico (7 vol., 1970-76), Lineamenti di filosofia della scienza (1985), La libertà (1986), I sentimenti (1990) e Filosofia e scienza nel '900 (1992).

Media

Ludovico Geymonat.

Collegamenti