Questo sito contribuisce alla audience di

Gaiòle in Chianti

comune in provincia di Siena (28 km), 360 m s.m., 128,99 km², 2386 ab. (gaiolesi), patrono: san Sigismondo (17 luglio).

Centro del Chianti, situato in una valle tributaria di sinistra del torrente Arbia. Attestato per la prima volta nel 1086, passò a Firenze nel 1378 con la costituzione della lega del Chianti, di cui fu capoluogo. § Presso l'abitato sorge la pieve romanica di Santa Maria a Spaltenna. Nel territorio si trovano altre testimonianze medievali, come i castelli di Brolio (restaurato nell'Ottocento) e di Meleto (esempio di fattoria fortificata), i resti dell'abbazia di Badia a Coltibuono e la sua chiesa romanica. § L'agricoltura produce soprattutto cereali e uva da vino e fiorenti sono le attività di trasformazione a essa connesse. L'industria ha imprese operanti nell'abbigliamento e nell'attività estrattiva (cave di pietra). È affermato centro di villeggiatura estiva e agrituristica. § Al castello di Brolio Bernardo Bertolucci girò alcune scene del film Io ballo da sola (1996).