Questo sito contribuisce alla audience di

Galati (città)

capoluogo del distretto omonimo (Romania), 30 m s.m., 302.810 ab. (stima 2002).

Città della Romania, sulla sinistra del Danubio, tra le confluenze in esso dei fiumi Siret e Prut, a poca distanza dalla sponda sudoccidentale del lago Brates, nel punto di incontro tra i confini dell'Ucraina e della Repubblica di Moldavia. § È stata anticamente fondata dalla popolazione di origine turca dei Cumani, e il suo nome significa fortezza. § Dal punto di vista architettonico non ha conservato molto del suo splendido passato, salvo la cattedrale ortodossa, del sec. XVII e un'imponente chiesa fortificata sulle sponde del Danubio; è oggi soprattutto un porto fluviale e nodo ferroviario, sede di industrie. È sede universitaria dal 1948. In tedesco, Galatz.