Questo sito contribuisce alla audience di

Galiani, Celestino

prelato (San Giovanni Rotondo, Foggia, 1681-Napoli 1753). Procuratore (1723-28) e abate generale (1728-31) dei celestini, fu incaricato da Carlo VI d'Austria di trattare con la Santa Sede la questione della legazione apostolica in Sicilia (1727). Nel 1731 fu nominato arcivescovo di Taranto, dal 1732 al 1736 attese alla riforma dell'Università di Napoli e tra il 1737 e il 1741 negoziò per conto di Carlo VI il concordato con la Chiesa.