Questo sito contribuisce alla audience di

Gallifórmi

sm. pl. [da gallo+-forme]. Ordine (Galliformes) di Uccelli caratterizzati da un corpo assai robusto con zampe tozze e forti, munite di quattro dita ben sviluppate (di cui quella posteriore può trovarsi elevata rispetto alle altre), da ali piuttosto brevi, da una coda spesso molto sviluppata e da una testa piccola munita di becco breve e robusto. Il piumaggio può presentarsi nettamente diverso nei due sessi. I Galliformi vivono in prevalenza sul terreno, frequentando pianure aperte e boschi; in generale scadenti volatori, costruiscono nidi molto rudimentali. Alcune specie compiono lunghe migrazioni. Tipicamente, i loro piccoli sono già autonomi immediatamente dopo la nascita. I Galliformi sono suddivisi nei sottordini dei Galli (famiglie Megapodidi, Cracidi, Tetraonidi, Fasianidi, Odontoforidi, Numididi e Meleagrididi) e degli Opistocomi (famiglia degli Opistocomidi) e sono distribuiti su gran parte della Terra.