Questo sito contribuisce alla audience di

Garaudy, Roger

filosofo francese (Marsiglia 1913-Chennevières-sur-Marne, Île-de-France, 2012). Fra i più influenti teorici del marxismo francese, fu deputato (1956-59) e senatore (1959-62) comunista. Favorì un'intesa fra comunisti e cattolici, fu avverso alla dogmatizzazione della dottrina comunista quale era professata dal Partito comunista francese. La critica allo stalinismo e all'intervento sovietico in Cecoslovacchia lo allontanò sempre più dalle tesi del partito, dal quale fu espulso nel 1970. Tra le sue opere: Marxisme et existentialisme (1962), Le grand tournant du socialisme (1969), Toute la vérité (1970), L'alternative (1972), Clefs pour le marxisme (1977) e À contre nuit (1992), Vers une guerre de religion ? Débat du siècle (1995), L’Avenir, mode d'emploi (1998), L'Islam en Occident, Cordoue capitale de l'esprit (2000) e Le Terrorisme occidental (2004).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti