Questo sito contribuisce alla audience di

Geòrgiche

(latino Georgíca), poema agreste in esametri scritto da Virgilio, su invito di Mecenate, negli anni dal 37 al 29 a. C. L'opera si compone di quattro libri: il primo tratta della coltivazione dei campi, il secondo degli alberi, specialmente della vite e dell'olivo, il terzo dell'allevamento del bestiame, il quarto è dedicato all'apicoltura. Esaltazione di un ideale mondo campestre che Virgilio aveva già vagheggiato nelle Bucoliche, le Georgiche, più che impartire precetti tecnici, vogliono richiamare il lettore a godere della serenità della natura, considerata rifugio ideale dello spirito, in un momento di crisi gravissima per il mondo romano.

Media

Georgiche.