Questo sito contribuisce alla audience di

Genscher, Hans-Dietrich

uomo politico tedesco (Reideburg 1927). Vissuto fino al 1952 ad Halle, nella Sassonia-Anhalt, riparò poi nella Germania Federale dove militò nel Partito liberal-democratico (FDP) di cui è stato anche presidente (1974-85). Fu eletto per la prima volta al Bundestag nel 1965 e ha ricoperto l'incarico di ministro federale agli Interni (1969-74) divenendo successivamente vicecancelliere e ministro degli Esteri. Nel 1982 Genscher determinò la fine della collaborazione tra FDP e socialdemocratici (SPD), favorendo la costituzione di una nuova coalizione con CDU e CSU. Sempre confermato nei precedenti incarichi governativi, ha svolto un attivo ruolo nella fase di riunificazione delle due Germanie (1990). Dopo 18 anni alla guida del Ministero degli Esteri, nell'aprile 1992 ha dato le dimissioni dall'incarico.

Media


Non sono presenti media correlati