Questo sito contribuisce alla audience di

Gerióne

(greco Gēryon; latino Gernis). Gigante della mitologia greca: aveva tre corpi su un paio di gambe; era nipote di Posidone e quindi di natura marina. Fu ucciso nella sua isola di Erizia da Eracle, venuto a rapinargli la sua mandria di buoi. § Nell'arte greca, a partire dal sec. VII a. C., Gerione in lotta con Eracle è raffigurato come tre guerrieri affiancati (vasi corinzi e attici). Su un'anfora calcidese conservata alla Biblioteca Nazionale di Parigi, su una metopa del Tesoro degli Ateniesi a Delfi e nei rilievi di età romana, Gerione è invece un mostro tricorpore su due gambe. Raffigurato come un giovane nudo appare su una metopa del cosiddetto Teséion di Atene e sulla balaustra del teatro di Delfi. In ambiente etruscoGerione è rappresentato con un corpo e tre teste (pittura della tomba François).

Media


Non sono presenti media correlati