Questo sito contribuisce alla audience di

Geroboamo II

(ebraico Yārābʽām) re d'Israele (ca. 786-746). Sovrano capace sul piano politico ed economico, fu duramente giudicato dai profeti e dalla storiografia d'Israele per la sua politica religiosa che favoriva il sincretismo tra Israele e i Cananei. Geroboamo II riuscì a riconquistare gran parte dei territori appartenuti all'impero di David e il suo regno segna dunque l'apice della potenza d'Israele. Le invettive profetiche che condannano il lusso regnante ai suoi tempi, contrastante con l'estrema povertà in cui vivevano gli altri ceti sociali, testimoniano di un notevole benessere nelle classi più elevate, ottenuto però a spese dei più umili.