Questo sito contribuisce alla audience di

Gheorghiu-Dej, Gheorghe

uomo politico romeno (Bîrlad 1901-Bucarest 1965). Comunista attivo dal 1930, nel 1933 fu incarcerato per aver organizzato e diretto lo sciopero ferroviario di Grivita. Fuggito dal campo di concentramento nel 1944, combatté contro i Tedeschi e il governo fascista di Antonescu. Segretario generale del Comitato centrale del Partito comunista romeno dal 1945, ebbe il merito di compiere le riforme democratiche e di preparare l'unificazione del movimento operaio romeno. Nel 1952 fu nominato primo ministro (fino al 1955) e nel 1961 presidente del Consiglio di Stato.

Media


Non sono presenti media correlati