Questo sito contribuisce alla audience di

Gherardi, Giovanni, detto Giovanni da Prato

scrittore italiano (Prato ca. 1367-Firenze tra il 1442 e il 1446). Lettore della Divina Commedia in S. Maria del Fiore, mediocre autore di opere di imitazione dantesca (Trattato d'una angelica cosa mostrata per una divotissima visione, il poema Philomena), è famoso soprattutto per il romanzo Il Paradiso degli Alberti (il titolo venne dato da A. Wesselofsky che lo pubblicò nel 1867). L'autore vi narra di un suo favoloso viaggio lungo le coste del Mediterraneo fino a Creta e a Cipro; quindi descrive gli spassi, le dispute di un'allegra brigata, prima in una villa di Campaldino, poi a Firenze. L'opera, di evidente derivazione boccaccesca, è interessante per la fedele e raffinata ricostruzione dell'ambiente culturale fiorentino del tempo.

Media


Non sono presenti media correlati