Questo sito contribuisce alla audience di

Giàcomo il fatalista e il suo padróne

(Jacques le fataliste et son maître). Romanzo di D. Diderot, scritto dal 1772 al 1775, pubblicato prima nella Correspondence di Melchior Grimm e poi postumo nel 1796. Ispirate all'andamento narrativo del Tristram Shandy, romanzo di L. Sterne, le vicende di Giacomo e del suo padrone s'intrecciano in un complicato disordine con altre trame, episodi, digressioni, formando un'opera vivacissima e originale che unisce all'arditezza del linguaggio parlato la versatile e spericolata presa di posizione del narratore di fronte ai problemi della vita.

Media


Non sono presenti media correlati