Questo sito contribuisce alla audience di

Giórgi, Ignàzio

nome italianizzato del poeta e storico croato Ignjat Ðurđević o Ðorđíć (Ragusa 1675-1737). Massimo esponente della letteratura ragusea, ricoprì varie cariche pubbliche a Ragusa e in Italia. Più valida delle poesie amorose, dei Canti nuziali, delle egloghe di ispirazione latina e italiana, è la sua lirica religiosa raccolta in Vari canti spirituali, in cui spicca il lungo poema I sospiri di Maddalena penitente (1728), e la traduzione del Salterio (1729). In età avanzata abbandonò la poesia per dedicarsi a opere storiografiche.

Collegamenti