Questo sito contribuisce alla audience di

Giórgio I (re di Grecia)

re di Grecia (Copenaghen 1845-Salonicco 1913). Principe danese, figlio di re Cristiano IX, su proposta di Gran Bretagna, Russia e Francia, salì al trono nel 1863 dopo il riconoscimento dell'Assemblea Nazionale greca, succedendo a Ottone di Baviera deposto nel 1862. Il suo lunghissimo regno fu travagliato dai problemi delle zone irredente (rivolte di Creta: 1866-69 e 1897) e dalla grande crisi della Questione d'Oriente (1875-89). Dopo la bancarotta dello Stato (1893) e la sfortunata guerra greco-turca (1897), subì il controllo economico delle potenze. Dopo una rivolta liberale ad Atene (1909), affidò il governo a E. Venizelos. Fu ucciso da un attentatore a Salonicco.

Media


Non sono presenti media correlati