Questo sito contribuisce alla audience di

Gióvo

comune in provincia di Trento (14 km), 496 m s.m., 20,79 km², 2392 ab. (verlani), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro esteso sul versante destro della bassa val di Cembra; sede comunale è Verla. Reperti dell'Età del Ferro e romani testimoniano antichi insediamenti in questo territorio, che durante il Medioevo fu possesso dei conti di Appiano (sec. XIII).§ A Verla, la parrocchiale dell'Assunta (sec. XVII) ha un campanile di epoca posteriore, un portale quattrocentesco proveniente da un altro edificio e, all'interno, stucchi e altari marmorei. La chiesetta di San Floriano, presso Valternigo, conserva elementi di architettura gotica. A Ville sono i resti del castello di Giovo o di Vesino (sec. XII).§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da tavola e da vino, mele, foraggi, cereali), l'estrazione e la lavorazione del porfido, la lavorazione artigianale del legno e del ferro. Rilevante l'attività turistica. § Nella frazione di Palù è nato il ciclista Francesco Moser (1951).

Media


Non sono presenti media correlati