Questo sito contribuisce alla audience di

Giùdici

(ebraico šōpĕtím). Capi della Lega d'Israele nel periodo compreso tra la conquista della Terra Promessa e l'inizio della monarchia con Saul (sec. XIII-XI a. C.). La loro sfera di competenza politica e militare era fluida, basata su consuetudini più che su norme, in una struttura poco rigida quale era la lega delle tribù seminomadi. La loro autorità era di tipo “carismatico”, cioè basata su un particolare prestigio connesso a doti personali e all'infusione di una grazia divina. La critica moderna distingue tra Giudici “minori”, che avrebbero avuto una giurisdizione civile su tutta la lega, e i “grandi” Giudici, capi militari sorti nel momento del bisogno, per fronteggiare nemici che premevano contro le tribù da poco stanziate in Palestina.

Media


Non sono presenti media correlati