Questo sito contribuisce alla audience di

Giacinto

(greco Hyákinthos; latino Hyacinthus). Eroe della mitologia greca, venerato a Sparta come nipote dei mitici eponimi, Lacedemone e Sparta. Il mito di Giacinto si accentra sulla sua bellezza, che fa innamorare Apollo, e sulla morte prematura (dovuta a un incidente mentre si esercitava al lancio del disco) e impersona la condizione efebica; la sua morte segna la fine dell'adolescenza. L'eroe veniva collegato anche al fiore omonimo che sarebbe nato dal suo sangue, per opera di Apollo. § Giacinto compare nella ceramica greca ed etrusca, nella glittica e nella numismatica, spesso insieme a Zefiro, rappresentato come un giovane imberbe, quasi sempre nella nudità eroica. Le fonti letterarie ricordano l'apoteosi di Giacinto sull'altare del santuario della città di Amicle (dove si trovava la sua tomba) in cui il giovane era raffigurato barbato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti