Questo sito contribuisce alla audience di

Gibiltèrra, strétto di-

braccio di mare tra l'Europa (Spagna) e l'Africa (Marocco) che mette in comunicazione il mar Mediterraneo con l'oceano Atlantico. Lungo ca. 60 km, ha una larghezza minima di 13-14 km (tra punta Guadalmesi a N e punta Cires a S) e una massima di ca. 40 km al suo limite occidentale (tra capo di Trafalgar a N e capo Spartel a S). Il suo limite orientale viene comunemente posto lungo una linea congiungente la punta d'Europa (Gibilterra) con Ceuta (Spagna). Una soglia sottomarina, a ca. 300 m di profondità, impedisce la circolazione profonda tra l'oceano Atlantico e il mar Mediterraneo. Lo stretto è percorso da W a E da una corrente marina superficiale e in senso opposto da una corrente più profonda. Alle sue sponde si affacciano i porti europei di Gibilterra, Algeciras e Tarifa e quelli africani di Ceuta e Tangeri. È attraversato ogni anno da circa 100.000 imbarcazioni. In latino Fretum Gaditanum; in spagnolo, Estrecho de Gibraltar; in inglese, Strait of Gibraltar; in arabo, Boghaz Jbel Ṭārik.

Media


Non sono presenti media correlati