Questo sito contribuisce alla audience di

Giménez Caballero, Ernesto

scrittore spagnolo (Madrid 1899-1988). Critico letterario e polemista, fondò nel 1927 La Gaceta Literaria, in cui si fece portavoce dei movimenti di avanguardia, posizione riflessa anche nel romanzo Yo, inspector de alcantarillas (1928), ricco di motivi freudiani. Attratto da Marinetti e dal fascismo italiano, ne divenne propagandista in Genio de España (1932) e in Roma madre (1939). Tra le molte opere successive, tutte più o meno ispirate dall'ideologia nazional-falangista, figurano: La Europa de Estrasburgo (1950), El procurador del pueblo (1975) e le autobiografiche e curiose Memorias de un dictador (1979).

Media


Non sono presenti media correlati