Questo sito contribuisce alla audience di

Ginzburg, Vitaly Lazarevič

fisico russo (Mosca 1916-2009). Compiuti gli studi all'università di Mosca, a partire dal 1940 svolse attività di ricerca presso l'Istituto di fisica Lebedev dell'Accademia russa delle scienze, dirigendone in seguito il dipartimento di fisica teorica. Membro dell'Accademia delle scienze dell'URSS, poi della Royal Society e dell'American National Academy of Sciences, nel 2003 è stato insignito, con Alexei Abrikosov e Anthony Leggett del premio Nobel per la fisica, per le sue ricerche sulla superconduttività di tipo 2.