Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni II (imperatore bizantino)

Comneno, imperatore bizantino (? 1088-Tauro 1143). Succeduto al padre Alessio I (1118), consolidò le posizioni imperiali nei Balcani, battendo i Peceneghi e tenendo in rispetto i regni d'Ungheria e di Serbia; in Asia riconquistò alcuni territori occupati dai Turchi. Senza successo furono i suoi sforzi per limitare i privilegi commerciali di Venezia nell'Impero e, d'intesa con Corrado III di Svevia, il consolidamento del regno normanno di Sicilia, che costituiva una minaccia per le regioni occidentali dell'Impero. Giovanni II, benché considerato come il più insigne dei Comneni, lasciò al figlio Manuele I lo Stato in dissesto finanziario ed esposto a gravi pericoli interni ed esterni.

Media


Non sono presenti media correlati