Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni d'Ávila

(Juan de Ávila), santo e scrittore mistico spagnolo (Almodóvar del Campo, Nuova Castiglia, ca. 1500-Montilla, Andalusia, 1569). Studiò diritto a Salamanca, arti e teologia ad Alcalá, divenendo sacerdote nel 1525. Si consacrò all'evangelizzazione dell'Andalusia, fu arrestato dall'Inquisizione per sospetto d'eresia (1532-34); dalla cerchia dei suoi allievi uscirono personalità quali Giovanni di Dio, Ludovico di Granada, Santa Teresa d'Ávila. Tra le sue opere spiccano il trattato Audi filia (1557), una guida alla perfezione cristiana, e l'Epistolario espiritual para todos estados (1578), raccolta di 140 lettere dirette a vari personaggi su temi morali. Il suo stile oratorio esercitò molta influenza sulla letteratura ascetica posteriore. È stato santificato da Paolo VI nel 1970. Festa il 10 maggio.

Media


Non sono presenti media correlati