Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni da Ùdine

pittore, decoratore e architetto italiano, il cui vero nome era Giovanni di Francesco Ricamador (Udine 1487-Roma 1564). Scolaro e aiuto di Raffaello a Roma, più che alla pittura di cavalletto si dedicò a quella raffinata decorazione a “grottesche”, dipinta o a stucco, che ebbe poi enorme fortuna nel manierismo italiano ed europeo e che lo stesso Giovanni da Udine contribuì a diffondere da Roma nel Veneto. Tra le sue migliori realizzazioni si ricordano le decorazioni della “stufetta” del cardinal Bibiena in Vaticano (1516), delle Logge Vaticane (1517-19), di Villa Madama e della Farnesina . Decorò a stucco la cupola della Sagrestia Nuova di S. Lorenzo a Firenze (1532-34) e, tornato a Udine, vi fu attivo come architetto (progetti per il coro del duomo; fontana di Piazza Nuova).

Media

Giovanni da Udine.