Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni di Conversino da Ravénna

umanista (Buda 1343-Venezia 1408). Cresciuto a Ravenna, studiò a Bologna divenendo notaio nel 1362. Cancelliere in vari comuni, esercitò anche l'attività d'insegnante e nel 1368, presso lo studio fiorentino, fu professore di poetica e retorica. Ai suoi principi pedagogici, in molti aspetti del tutto innovatori, si ispirarono Guarino Veronese e Vittorino da Feltre, che furono anche suoi allievi. Oltre a numerosi opuscoli filosofici si ricordano di lui l'autobiografia Rationarium vitae e opere storiche, tra cui la Historia Ragusii. Fu a lungo confuso con l'altro umanista ravennate Giovanni Malpaghini (1346-1417), con il quale ha del resto vari tratti biografici in comune.

Media


Non sono presenti media correlati