Questo sito contribuisce alla audience di

Girondo, Oliverio

scrittore e poeta argentino (Buenos Aires 1891-1967). Alla sua attività di redattore della rivista ultraistaMartín Fierro (1924-27), intorno a cui si concretizzò la reazione argentina al modernismo, si allinea la sua opera poetica, caratterizzata da umore iconoclasta e lucidità onirica: Veinte poemas para ser leídos en el tranvía (1922; Venti poesie da leggersi in tram), Espantapájaros (1932; Spaventapasseri), En la masmedula (1954; Nell'inframidollo).

Media


Non sono presenti media correlati