Questo sito contribuisce alla audience di

Giscard d'Estaing, Valéry

uomo politico francese (Coblenza 1926). Deputato dal 1956, è stato ministro delle Finanze (1962-66) e poi ministro dell'Economia e delle Finanze dal 1969 al 1974, quando fu eletto alla presidenza della Repubblica. La prima parte del settennato giscardiano fu segnata dal profondo dissidio sorto tra il presidente e J. Chirac, dapprima chiamato a dirigere il governo, ma nel 1976 sostituito con R. Barre. Tra le innovazioni politiche del suo mandato si ricordano il riavvicinamento della Francia all'Alleanza Atlantica e la compartecipazione azionaria dello Stato nelle imprese siderurgiche. Alle elezioni presidenziali del 1980 fu battuto dal candidato socialista F. Mitterrand. Tornato alla vita politica nel 1984, è stato eletto deputato e successivamente confermato nelle consultazioni del 1986, 1988 e 1993 e 1997. Nel 2001 è stato nominato presidente della Convenzione per le riforme dell'Unione Europea.

Media


Non sono presenti media correlati