Questo sito contribuisce alla audience di

Giustiniano Partecipàzio

doge veneziano (m. 829). Figlio e successore di Agnello, introdusse nella città il culto di San Marco dopo il trasporto del corpo dell'evangelista da Alessandria d'Egitto a Venezia (828), trafugato da Buono da Malamocco e Rustico da Torcello, che lo avevano acquistato da monaci di Alessandria d'Egitto. Per custodirlo, gli dedicò la chiesa omonima.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti