Questo sito contribuisce alla audience di

Glaser, Donald Arthur

fisico statunitense (Cleveland 1926-Berkeley, California, 2013). Allievo di C. Anderson, poi professore di fisica alla Università del Michigan (1949-59) e quindi in quella della California, nel 1952 costruì e spiegò teoricamente il funzionamento della prima camera a bolle, il più avanzato strumento finora disponibile per la rivelazione di particelle ad alta energia. Per questa realizzazione gli fu assegnato il premio Nobel per la fisica nel 1960. Successivamente si interessò delle possibili applicazioni dei metodi fisici alle ricerche di biologia molecolare.

Media


Non sono presenti media correlati