Questo sito contribuisce alla audience di

Gleyre, Marc-Charles-Gabriel

pittore svizzero (Chevilly, cantone di Vaud, 1806-Parigi 1874). Studiò a Lione e a Parigi e compì numerosi viaggi in Italia e in Oriente. Stabilitosi a Parigi, dove insegnò all'École des Beaux-Arts, più che per i suoi dipinti alla maniera di J.-A.-D. Ingres (Le illusioni perdute, Parigi, Louvre; Ercole ai piedi d'Onfale, Museo di Neuchâtel), fu noto perché il suo studio venne frequentato da pittori come Bazille, Monet, Renoir, Sisley, Whistler, che peraltro presto lo abbandonarono a causa dell'accademismo dell'insegnamento.