Questo sito contribuisce alla audience di

Gmelin, Leopold

chimico tedesco (Gottinga 1788-Heidelberg 1853). Figlio di Johann Friedrich, fu professore di chimica e medicina all'Università di Heidelberg. Oltre che per interessanti ricerche sui cianuri (nel 1822 scoprì il ferrocianuro di potassio) e di chimica analitica, è noto per aver studiato i processi chimici fisiologici e per aver ideato un test di riconoscimento dei pigmenti biliari (prova di Gmelin). Pubblicò un Handbuch der theoretischen Chemie (3 vol., 1817-19) che, attraverso numerose edizioni (l'ultima intitolata Gmelin's Handbuch der anorganischen Chemie) sotto gli auspici della Deutsche Chemische Gesellschaft, divenne il fondamentale trattato per le ricerche di chimica inorganica.

Media


Non sono presenti media correlati