Questo sito contribuisce alla audience di

Godaigo

imperatore giapponese (1287-1339). Salito al trono nel 1318, in seguito a un tentativo di ribellione (noto sotto il nome di Restaurazione Kemmu) contro gli Hōjō che allora detenevano il potere effettivo, fu sconfitto ed esiliato. Riuscito a fuggire, l'anno successivo capeggiò una nuova insurrezione e, con l'aiuto di Ashikaga Takauji, occupò Kyōto nel 1334. Tentò poi di ripristinare il potere imperiale, ma la ribellione di Takauji, al quale aveva concesso ricompense ben inferiori alle sue aspettative, gli fece perdere Kyōto. Nel 1333 Godaigo si rifugiò con i fedeli seguaci sulle colline di Yoshino, da dove regnò in contrasto con il sovrano insediato a Kyōto da Takauji, dando così inizio al periodo Nanboku-chō o delle due corti, che durò 60 anni.

Media


Non sono presenti media correlati