Questo sito contribuisce alla audience di

Goldschmidt, Meïr Aaron

scrittore danese (Vordingborg 1819-Copenaghen 1887). Fondò nel 1840 il periodico di satira politico-letteraria Corsaren (Il corsaro), che fu sospeso nel 1846 in seguito alla violenta polemica di Goldschmidt con Kierkegaard. Dopo un viaggio in Italia (soggiornò soprattutto a Roma), fondò il settimanale Nord og Syd (1847-59). La sua ampia produzione narrativa (Un ebreo, 1841; Senza patria, 1853; L'erede 1865; Il corvo, 1867), in parte autobiografica, è legata all'ambiente israelita al quale apparteneva. Vivaci le pagine autobiografiche di Ricordi e risultati della mia vita (1877).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti