Questo sito contribuisce alla audience di

Goodpasture, Ernest William

patologo statunitense (Montgomery County, Tennessee, 1886-Nashville, Tennessee 1960). Laureatosi alla J. Hopkins University, fu professore di patologia alla Vanderbilt University (Nashville). Autore di ricerche su malattie virali (isolò, con C. D. Johnson, il virus della parotite epidemica), è noto soprattutto per avere ideato (1931) un metodo di coltivazione dei virus in uova di pollo fecondate, facilitando così la produzione di vaccini antivirali. Portano il suo nome una colorazione per evidenziare la reazione perossidasica, e una rara grave sindrome.

Sindrome di Goodpasture

A eziologia sconosciuta, si tratta di una patologia da ipersensibilità di II tipo in quanto determinata dalla presenza in circolo di anticorpi diretti contro la membrana basale glomerulare e dalla deposizione lineare di immunoglobuline e complemento a livello della membrana basale glomerulare. A volte le immunoglobuline sono presenti anche a livello delle membrane basali dei capillari degli alveoli polmonari. È caratterizzata da emorragie polmonari con emottisi e dispnea. È presente un interessamento renale con glomerulonefrite rapidamente progressiva ed insufficienza renale. La malattia può essere rapidamente fatale. La terapia è a base di corticosteroidi da soli o associati ad azatioprina o mercaptopurina. In fasi avanzate può essere necessaria la dialisi o il trapianto di rene. Efficace sembra la plasmaferesi.