Questo sito contribuisce alla audience di

Gortina, diritto di-

complesso di disposizioni, conservate su epigrafi del sec. V a. C., relative all'ordinamento della città cretese di Gortina: secondo la maggioranza degli studiosi non sarebbe una redazione di antiche leggi, ma solo un'innovazione legislativa. In essa sono rilevabili consistenti analogie con il diritto greco, tali da consentire la ricostruzione di molti istituti greci. Tuttavia vi si nota un minor sviluppo del diritto della pólis e di conseguenza il prevalere dell'organizzazione precittadina (il gruppo familiare, la fratria). A carattere aristocratico, la costituzione di Gortina prevedeva un governo collegiale di dieci “cosmi”, magistrati eletti fra i gruppi gentilizi: essi governavano assistiti da un consiglio di anziani (geronti), scelti fra gli ex magistrati.