Questo sito contribuisce alla audience di

Gould, Glenn

pianista canadese (Toronto 1932-1982). Precocissimo, si diplomò a dodici anni e debuttò a quindici, imponendosi in America e, dal 1957, in Europa. Nel 1964 si ritirò dall'attività pubblica, per dedicarsi a quella discografica e a collaborazioni radiofoniche e televisive. Celebre soprattutto per le sue interpretazioni di Bach, ha lasciato anche numerosi scritti, spesso di oggetto polemico. Esecutore dotato di grande istinto creativo, Gould suscitò sconcerto e opposizione negli attenti custodi dello stile tradizionale, ma anche entusiastica ammirazione, sino ad assurgere dopo la prematura scomparsa a simbolo di ribellione, amato per l'altruistica ricerca condotta alle radici dell'arte.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti